#AForas chi siamo

A Foras è un’assemblea nata il 2 giugno del 2016 a Bauladu composta da comitati territoriali, collettivi studenteschi, associazioni, realtà politiche e individui che si oppongono all’occupazione militare della Sardegna.

Se è pur vero che la lotta contro il giogo militare che attanaglia la Sardegna esiste da svariate decadi, dal 2014 è in corso un nuovo ciclo di lotte che potremmo far coincidere con il 13 Settembre del 2014 a Capo Frasca. In quella giornata migliaia di persone, in una manifestazione realmente popolare e di massa, si riversarono nel territorio oristanese per protestare contro l’incendio causato dai militari tedeschi durante una delle tante esercitazioni che si svolgono nei diversi poligoni sardi. La particolarità di quella giornata sta nel rinnovato protagonismo dei sardi culminato nell’invasione della zona militare, area proibita che per qualche ora è tornata a chi quelle terre le vive.
Da quella storica giornata, è nata una speranza in più ma soprattutto una convinzione: noi vedremo le nostre terre libere!
Numerose altre iniziative piccole, come il blocco dei seminari di militari e SARAS all’università di Cagliari, o grandi, come il blocco della Trident Juncture la più grande esercitazione militare dal secondo dopo guerra ad oggi, si sono susseguite prima del 2 Giugno 2016, in parte coordinate da assemblee, in parte frutto della volontà di gruppi minori.
Dal 2 Giugno abbiamo deciso di sfatare il mito spagnolo che voleva i sardi “pocos, locos y mal unidos”, e ci siamo uniti in A Foras, dando vita ad un grande campeggio a Lanusei, nel settembre di quell’anno, e alla determinata manifestazione di Capo Frasca del novembre successivo.
A Foras non è solo un momento di azione contro l’occupazione militare; nel primo A Foras Camp abbiamo portato avanti 2 giorni di gruppi di lavoro e elaborazione politica, la nostra cassetta degli attrezzi per poter scardinare la narrazione dei militari e dei loro alleati su quanto sia bella e produttiva l’occupazione militare. Gruppi di lavoro che stanno producendo un’importante analisi che corre parallela al lavoro nei territori.
A Foras è una assemblea aperta e inclusiva che lotta per il blocco delle esercitazioni, la completa smilitarizzazione, il risarcimento delle popolazioni da parte di chi ha inquinato e la conseguente bonifica dei territori compromessi.

A Foras

Condividi o stampa...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this page